All posts tagged: isolamento

Insufflaggio falda tetto Bergamo

INSUFFLAGGIO FALDA TETTO BERGAMO


Durante questo Insufflaggio falda tetto Bergamo, effettuato con la tecnica dell’insufflaggio, appunto, è stato possibile isolare termicamente le falde del tetto. I benefici sono indiscutibili e, oltre a migliorare la Classe Energetica degli edifici, consentono di risparmiare sulle spese di riscaldamento e raffresca mento.
INSUFFLAGGIO FALDA TETTO BERGAMOastano pochi centimetri di materiale (di norma 15 ma dipende dalle proprietà termiche dell’isolante) per ottenere benefici riscontrabili sia durante la stagione invernale, sia in quella estiva.


INSUFFLAGGIO FALDA TETTO BERGAMOIl “materassino” si stende uniformemente tra i comparti opportunamente lasciati liberi e preventivamente isolati con appositi teli.

INSUFFLAGGIO FALDA TETTO BERGAMO INSUFFLAGGIO FALDA TETTO BERGAMOINSUFFLAGGIO FALDA TETTO BERGAMO

Una volta finito l’insufflaggio, si procede alla chiusura con assito ligneo.

Iniettiamo Calore

inSolo InsufflaggioInsufflaggio falda tetto Bergamo
read more

Insufflaggio pareti cartongesso BRESCIA

Insufflaggio di lana di vetro in pareti in cartongesso

L’intervento, consistente nell’ Insufflaggio di lana di vetro in pareti in cartongesso, era principalmente mirato all’isolamento acustico. L’edificio, di nuova costruzione ed interamente in CA, è stato isolato termicamente con il sistema tradizionale a cappotto.

Insufflaggio di lana di vetro in pareti in cartongesso


Completo isolamento attorno agli impianti

Su richiesta del committente, ed in pieno accordo con il progettista, si sono isolate anche le pareti divisorie in cartongesso. Si sono riempite le intercapedini saturando anche le parti attorno alle tubazioni ed alle scatole impiantistiche. Queste zone risultano difficili da isolare con i classici pannelli (semi) rigidi. In corrispondenza delle scatole di derivazione elettrica, ad esempio, siamo riusciti a coibentare acusticamente tra i tubi dell’impianto elettrico e le lastre in cartongesso.

Insufflaggio di lana di vetro in pareti in cartongesso

 


Pre intervento

Su tutte le pareti e le contropareti, erano previste due lastre di rivestimento per lato. Sulla prima lastra, installata prima del nostro intervento, si sono praticati fori tecnici, dal quale si è effettuato l’insufflaggio finalizzato all’isolamento acustico tra i locali interni.

 

Insufflaggio di lana di vetro in pareti in cartongesso

 

 


L’insufflaggio

Allestito e preparato il macchinario, si è potuto dare inizio allle opere. Il materiale utilizzato per realizzare l’ Insufflaggio di lana di vetro in pareti in cartongesso, è il Supafil Cavity Wall 034 della Knauf Insulation. Questo materiale isolante. innovativo ed eco-sostenibile, è ottenuto da vetro riciclato al 90% del contenuto totale attraverso un processo produttivo senza l’utilizzo di leganti e per questo dalla particolare colorazione bianca. Supafil Cavity Wall 034, grazie alla sua stabilità dimensionale, mantiene il suo volume invariato nel tempo, garantendo performance e benefici costanti durante la vita utile dell’edificio.

Insufflaggio di lana di vetro in pareti in cartongesso

Il macchinario utilizzato

 

Insufflaggio di lana di vetro in pareti in cartongesso

Particolare interno della macchina

 


 

Come avviene l’insufflaggio

Il progettista ha ben pensato di riempire, mediante l’ Insufflaggio di lana di vetro in pareti in cartongesso, utilizzando fiocchi di lana sfusi che hanno la capacità di arrivare praticamente ovunque. La densità di posa è di ~ 40 Kg/m³. Se consideriamo che solitamente viene posata la classica lana di roccia dello spessore di mm 40 e densità 40, risulta evidente che: primo otteniamo un isolante con densità equivalente; in secondo luogo lo spessore sarà di circa il doppio; terzo, i fiocchi insufflati, possiedono la proprietà di saturare, isolandolo, ogni ragionevole piccolo spazio che, con il classico pannello rigido, resterebbe vuoto.

Insufflaggio di lana di vetro in pareti in cartongesso

L’operatore, attraverso i fori tecnici praticati precedentemente, inserisce il beccuccio da dove esce il materiale trasportato da un tubo collegato alla macchina. Si riempiono sino a saturazione le intercapedini delle strutture a secco.


 

Guarda il video

Iniettiamo Calore

inSolo InsufflaggioInsufflaggio pareti cartongesso BRESCIA
read more

Insufflaggio intercapedini Milano

Insufflaggio intercapedini Milano


Questo Intervento di Isolamento termico mediante Insufflaggio intercapedini Milano, è stato realizzato in un appartamento sito all’ottavo piano di un condominio in zona San Siro. La dispersione termica delle pareti verticali, era decisamente importante in quanto l’intercapedine era di ben 23 cm. Come spesso accade, le intercapedini comunicavano con i cassonetti degli avvolgibili dei serramenti consentendo all’aria di circolare liberamente. I moti convettivi che si innescano in situazioni simili, vanificano completamente anche un eventuale cappotto termico esterno. I proprietari, lamentavano anche spifferi di aria che usciva dagli interruttori elettrici, specialmente quelli presenti sulla parete dietro la testata del letto.

Insufflaggio intercapedini Milano

La macchina per insufflaggio, utilizza un tubo per trasportare il materiale al piano. Essa, è stata lasciata sula cassone del furgone munito di centina. Così facendo, si è potuto lavorare al riparo dalle intemperie. Lo spazio occupato dal nostro mezzo, occupa un posto auto che ci è stato concesso in un angolo sito nella zona comune. Così facendo, non si è causato nessun disagio ai condòmini che hanno potuto transitare liberamente. Passando dall’esterno, anche il portone d’ingresso condominiale è stato lasciato chiuso il che risulta importante vista le temperature di gennaio.

 


 

 

Insufflaggio intercapedini Milano

 

L’invasività è stata ridotta al minimo. Gli abitanti dell’appartamento, non hanno subito impedimenti o disagi durante la realizzazione delle opere. Dopo poche ore, hanno potuto occupare normalmente ed utilizzare i loro spazi. Con l’insufflaggio, l’intervento di coibentazione è veloce e pulito.

 


 

 

Insufflaggio intercapedini Milano

La riqualificazione energetica degli edifici è molto meno complessa di quanto si possa credere. Si può risparmiare soldi e creare un comfort abitativo anche spendendo poco.


 

 

Insufflaggio intercapedini MilanoI lavori non erano ancora terminati e, nonostante la persistente inerzia termica delle murature perimetrali, la temperatura negli ambienti, dopo nemmeno 24 ore, vedeva un miglioramento di quasi 5°

 


 

L’insufflaggio delle intercapedini, porta vantaggi economici, comfort abitativo e benessere.

 

Qui il video riepilogativo

Iniettiamo Calore

inSolo InsufflaggioInsufflaggio intercapedini Milano
read more

Isolamento termico Varese

Isolamento termico Varese


Isolamento termico Varese . La scuola secondaria di primo grado di Jerago con Orago, in provincia di Varese, ci ha visti impegnati nel periodo natalizio approfittando della chiusura dell’istituto in occasione delle festività. In pochi giorni, con impiego di maestranze preparate e veloci, abbiamo isolato termicamente tutte le intercapedini ed il sottotetto dell’intero edificio, con i fiocchi di cellulosa Nesocell.Isolamento termico Varese

Le aule, non si è reso necessario sgomberare le aule dai banchi, dalla cattedra o dagli arredi e armadi, né delle decorazioni o dagli elementi didattici appesi alle pareti dagli alunni.

 


 

 

 

Isolamento termico Varese

Con l’ausilio di un aspirapolvere professionale, unitamente ad un dispositivo raccogli polvere collegato all’aspiratore (come si vede nell’immagine qui sopra), non si è sporcato nulla di quanto presente nelle aule. La polvere è stata aspirata in modo automatico utilizzando un dispositivo che permette di funzionare in contemporanea all’aspirazione (giacché il trapano è collegato alla presa di corrente posizionata sull’aspirapolvere).

 


 

 

 

Isolamento termico Varese

I fori tecnici, realizzati a distanza congrua per permettere di distribuire e riempire in modo uniforme e corretto i fiocchi di cellulosa, presentano una simmetria voluta e studiata per ridurre al minimo l’impatto visivo una volta terminato l’insufflaggio e chiusi i fori.

 


 

 

L’insufflaggio (diciamo l’inserimento del materiale isolante), avviene tramite un beccuccio (visibile nell’immagine qui sopra) e viene avvolto con una spugna per evitare che le polveri e le sostanze in sospensione presenti nelle intercapedini, non fuoriescano durante le operazione di riempimento.

 


 

Iniettiamo Calore

inSolo InsufflaggioIsolamento termico Varese
read more